La Città al Governo: sulla politica urbanistica scelte pesanti e inopportune del Commissario prefettizio

Il Commissario straordinario interviene nuovamente su delicatissime questioni urbanistiche, approvando una lottizzazione di ben 37.000 metri cubi a Cartabrutta. Una lottizzazione che già la precedente giunta aveva bloccato negandone l’autorizzazione. È già la seconda volta che questo Commissario rimette in discussione scelte di gestione territoriale operate da organismi liberamente eletti, considerando che si è a pochi mesi dalle elezioni amministrative per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale. Possibile che non si sia avvertita quantomeno la sensibilità istituzionale di evitare di entrare nel merito di scelte delicate di politica urbanistica? Come movimento La Città al governo siamo molto preoccupati per quello che potranno significare, in termini di carichi ambientali, ulteriori 500 abitanti  in zona Pratone-Cartabrutta; un’area che subisce già pesanti disagi soprattutto sulla mobilità veicolare. Non considerare questi aspetti infrastrutturali, nel valutare un’autorizzazione a costruire, ci sembra una incredibile sottovalutazione dei problemi che si riflettono sulla qualità del vivere quotidiano delle persone.